Il cielo in una stanza: un ambiente confortevole per lo smartworking

Il cielo in una stanza: un ambiente confortevole per lo smartworking

Mi sono innamorata del casale di Cristina fin dalla prima telefonata.

Descrisse la sua nuova casa come in una favola…una grande villa d’epoca immersa nel verde dal sapore toscano, un portico ricoperto di glicine che fiorisce in primavera, persiane lilla che danno un tocco fiabesco, pavimenti interni ricoperti di un cotto antico….

Sentivo le sue parole vibrare di passione e amore per questa casa, e infatti mi sono chiesta che cosa volesse di più di quello che già aveva!!

Un ambiente confortevole per lo smartworking

Ed eccoci al dunque: dovendo passare maggior tempo dentro casa causa smart – working voleva portare dentro quello che c’era fuori, voleva immergersi anche all’interno nella serenità e nella tranquillità che regnava nel suo immenso parco.

 

Da qui l’idea di portare un pezzetto di cielo sulle pareti della sala da pranzo, che fanno da sfondo alle sue videochiamate.

 

Parete in resina sfondo smartworking

 

Ho scelto per lei un materiale naturale e traspirante in sintonia con l’essenza della casa: la calce.  Lavorata in parte finemente e in parte materica per dare tridimensionalita’ e profondità alla parete.

A far da padrone una grande sfumatura che dal bianco si tinge di blu intenso, per dare carattere a tutto l’ambiente.

 

In cucina invece, Cristina ha voluto che trovassi una soluzione per il paraspruzzi ricoperto da semplici piastrelle gialle, a suo dire agghiaccianti…

 

Dato che la cucina doveva essere fruibile tutti i giorni le ho proposto di decorare con la resina in laboratorio, dei pannelli in d-bond che poi le avrei applicato in meno di un’ora.

 

L’entusiasmo si è infiammato nei suoi occhi quando a lavoro terminato ha visto sparire una volta per tutte il giallo per far posto ad uno sfondo bianco decorato con fiori stilizzati.

Lavorazione pannelli retrocucina

 

Come sempre ad inizio lavori, le avevo specificato che il risultato era garantito, ma non si aspettava così tanto sopra le sue aspettative anche perché aveva già visto in giro altri lavori simili che la preoccupavano per l’approssimazione con cui erano stati finiti.

 

Qualche tempo dopo, mi manda un link con la sua foto per presenziare ad una riunione importante che la immortala con lo sfondo del salone “così, tra le nuvole blu” come dice lei.

 

Vorresti creare anche tu un ambiente confortevole per lo smartworking? Contattaci e parliamone!

 




    il-cielo-in-una-stanza-un-ambiente-confortevole-per-lo-smartworking-moose-design